pitch film

Come fare il pitch di un film documentario: la guida passo per passo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Indice dei contenuti

Se vuoi approfondire la definizione di pitch di un film vi rimando all’ottimo articolo scritto da Caterina Tarducci dal titolo: Scrivere il pitch per un film documentario: come, cosa, perché. Nell’articolo troverai la definizione di pitch, perché scrivere il pitch per un documentario e come trovare la forma più adatta al vostro film.

Oggi invece lasciamo la teoria da parte e passiamo alla pratica: quali sono le regole per scrivere il pitch di un film per un documentario? Quale materiale è necessario? Dove mandare il pitch? Perché? 

Quanta confusione vero? Come diciamo sempre: nel fare un documentario dovresti essere spaventato/a ma non confuso/a. Facciamo un po’ di chiarezza!

I tipi di Pitch: Standard Pitch vs. Elevator Pitch

Ci sono due tipi di pitch e variamo in base un solo fattore: la quantità di tempo che hai con il tuo pubblico.

  • Il pitch standard: il pitch standard è un pitch preparato e programmato in cui il produttore propone la propria sceneggiatura a un gruppo di investitori o ad un produttore cinematografico. In alcuni casi, i dirigenti possono chiedere al creatore di creare un pitch deck per accompagnare la loro presentazione verbale per spiegare meglio la sceneggiatura del film. Questi pitch spesso durano dai 15 ai 30 minuti.
  • Il pitch dell’ascensore o elevator pitch è invece una forma molto più breve del pitch standard. L’idea è di consegnare il discorso rapidamente, all’incirca il tempo che passeresti in un viaggio in ascensore. Un efficace elevator pitch dovrebbe esprimere la premessa essenziale dell’idea che non dura più di 20-30 secondi. Molto spesso l’elevator pitch coincide con la logline.

Come scrivere il pitch di un film?

Il pitch, essendo l’arma con la quale proporre un film a un produttore dovrà essere quanto più preciso ed accurato possibile. Questo non vuol dire necessariamente lungo almeno 20 pagine, o con un numero minimo di parole. La parola chiave è esaustiva, se in 2 pagine riesci a dire tutto, ma proprio tutto del film, allora va bene. Se il documentario richiede più approfondimenti allora prosegui finché non avrai finito gli argomenti. Attenzione però a non allungare il brodo inutilmente. 

Considera che i professionisti del settore hanno pochissimo tempo e non lo vogliono sprecare. Pensa a loro quando scrivi e cerca di dire tutto il necessario in modo sintetico.

Ricerca

Il primo passo è la ricerca. Se vuoi fare un documentario su un qualsiasi argomento, devi diventare un vero esperto del settore. L’idea è scrivere usando termini corretti e spiegare i concetti in maniera chiara e lineare. Citando Albert Einstein: “Non hai veramente capito qualcosa fino a quando non sei in grado di spiegarlo a tua nonna”. Con tutto il rispetto per le nonne, chiaramente!

Nella fase di ricerca non si intende solo l’approfondimento delle tematiche del documentario ma riguarda tutto il mondo che ruoterà attorno al documentario. Ecco un paio di domande che fanno al caso tuo:

  • Quanto durerà il film?
  • Quanto tempo è necessario per avere un prodotto finito?
  • Chi sarà l’audience del tuo film?
  • Quali canali potrebbero essere interessati?

Pitch festival

Esatto! Ci sono anche i festival che accettano pitch di film, proposte, idee e non solo prodotti finiti. In questi festival hai veramente l’opportunità di parlare di te e del tuo documentario ad una giuria di esperti come documentaristi, registi, produttori e distributori. In ballo ci sono solitamente i fondi necessari alla produzione del documentario e grande visibilità in caso di vincita.

Inoltre i festival sono sempre un’ottima occasione per fare network e cercare di creare delle collaborazioni con altri documentaristi. Non c’è niente di più importante che creare una solida crew per la realizzazione di un documentario e che il tuo progetto non sia ancora cominciato non è una scusa sufficiente. Non aspettare che sia troppo tardi, comincia fin da subito a creare la tua squadra.

Paragona il tuo documentario

Usare dei paragoni per il pitch del film vuol dire semplicemente fare questo: “Vorrei che il mio documentario fosse la trasposizione di The Last Dance solo nel mondo del calcio” oppure ancora “Il documentario che ho in mente affronta il tema del cliff diving esattamente come Free Solo affronta la sfida tra l’uomo la montagna”. 

Avere una linea guida, una serie di documentari più o meno famosi (ma anche film, o romanzi) a cui ispirarsi è un modo molto efficace di spiegare un’idea. Non sempre è necessario scrivere o descrivere in molte pagine cosa si intende fare, se qualcuno l’ha fatto prima di noi in un altro campo/mondo prendi spunto, dillo chiaramente e semmai descrivi in quale modo intendi prendere quel concetto e applicarlo al tuo film.

Il materiale necessario

Cosa contiene il pitch di un film? Vediamo subito:

  • Logline
  • Sinossi
  • Temi trattati
  • Approccio
  • Biografia degli autori
  • Budget
  • Contatti

Questi alcuni dei punti principali: se vuoi approfondire l’argomento della proposta ed avere informazioni su come scrivere ognuno di questi punti ti posso consigliare il nostro corso: Come scrivere un progetto di un documentario. In questo breve corso analizziamo tutti questi punti e ti daremo consigli pratici, esempi di pitch e un vero e proprio pitch template da cui partire. Lo stesso che usiamo noi quando realizziamo i nostri film.

Comincia a scrivere pitch che spaccano!

Scarica la brochure del corso "Come scrivere il progetto per un documentario" e comincia a finanziare i tuoi progetti!
FREE

Sviluppo dei personaggi

Non c’è niente di più importante in un documentario se non i personaggi, i protagonisti della storia. Queste sono le voci che vi permetteranno di raggiungere il pubblico, di influenzarlo. Sono alla base della struttura del vostro storytelling e meritano la giusta attenzione, dovrete approfondire la loro personalità e trovare il modo di far affezionare il pubblico a loro.

Cercate nelle loro storie delle caratteristiche uniche, dei tratti caratteriali avvincenti e metteteli in evidenza. Quali sono le loro difficoltà e quale obiettivo si sono prefissati? Qual’è il loro arco narrativo? Una volta evidenziato, raccontatelo nel vostro pitch.

Esempio progetto documentario

Ora che avete una buona base di come scrivere un film pitch scommetto che vorreste leggere almeno un esempio di progetto documentario. Prendere spunto e ispirazione dal lavoro di altri documentaristi è sempre un buon punto di partenza (i pitch di altri sono anche molto difficili da trovare però).

È proprio per questo motivo che abbiamo deciso di creare il corso di cui ti ho parlato prima: Come scrivere un progetto di un documentario. In questo corso troverai non solo un template dal quale potrai cominciare a scrivere il pitch del tuo film ma anche esempi fatti da altri (tra cui due esempi nostri).

Troverai esempi di logline di altri documentari, parti dei pitch di nostri documentari “50 Liters Life” e “Tied into me” e spunti che potrai adattare al tuo. Inoltre nel corso abbiamo anche messo a disposizione delle coaching call gratuite con il coach dove potrai parlare e confrontarti sul tuo pitch. Un’occasione da non perdere!

Come fare un pitch in 7 passi

Ci sono alcuni passaggi che ogni regista dovrebbe intraprendere per assicurarsi di aver consegnato il tono più avvincente possibile:

  1. Parla con le persone giuste. Assicurati che gli investitori o i produttori siano adatti alla tua sceneggiatura. Ad esempio, se la tua sceneggiatura è un documentario non cercare di organizzare un incontro con una società di produzione che produce solo film horrori
  2. Partecipa a dei pitch festival e sfrutta le opportunità di networking per cercare di attirare l’interesse delle persone nelle tue idee. Contatta le società di produzione per vedere se accettano proposte non richieste da nuovi autori. Sii deciso ma educato quando contatti le persone a cui vuoi parlare.
  3. Impara il pitch a memoria. Assicurati di provare il tuo discorso prima dicominciare e cerca di con tutti gli elementi della tua storia. Parti con calma e progredisci nella storia, limitando il tuo discorso agli elementi più essenziali del tuo film. Evita di superare il tempo a tua disposizione.
  4. Preparati a rispondere alle domande. La storia che hai provato potrebbe avere perfettamente senso nella tua mente, ma ricorda che è una storia completamente nuova per i tuoi ascoltatori. Preparati alle domande dei tuoi ascoltatori e assicurati di poter rispondere nella maniera più precisa.
  5. Sii appassionato e fiducioso. Vuoi convincere il tuo pubblico che la tua idea vale il loro investimento di tempo o denaro. Anche una grande idea potrebbe non sembrare attraente se sembri esitante o nervoso. Essere fiduciosi durante il tuo discorso probabilmente ispirerà il tuo pubblico a essere entusiasta quanto te della tua idea cinematografica.
  6. Azione supplementare. Potrebbero essere necessarie alcune settimane, o talvolta di più, prima che alcuni dirigenti rispondano alla tua presentazione. Una volta che è passato circa un mese, crea un’e-mail di follow-up educata per fare il check-in con quelli a cui hai lanciato.
  7. Porta la tua sceneggiatura in giro. Se ricevi un “no” dopo il tuo primo lancio, non prenderlo troppo sul personale. Ci sono molte condizioni per l’acquisto di una sceneggiatura cinematografica e, a volte, alcune idee non rientrano nei confini di uno studio. Se uno studio non funziona, puoi sempre acquistare l’idea in altri studi. Dovresti credere nel tuo copione, quindi non arrenderti.
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Chi siamo

School of Doc parla facile!
Creiamo contenuti e corsi di formazione online per chiarirti gli aspetti più critici della produzione e distribuzione di un documentario.

Siamo anche su

La newsletter

Vuoi ricevere una selezione di super contenuti sul mondo documentario? Parleremo di distribuzione, festival, video, eventi e ti renderemo disponibili contenuti non accessibili per gli altri utenti.

Ultimi post

Extra

Prima di andare via, ti suggerisco di leggere questi

Manca solo un click!

Ti piacerebbe ricevere
dei contenuti inediti?

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere una selezione di super contenuti sul mondo documentario. Parleremo di distribuzione, festival, video, eventi e ti renderemo disponibili contenuti non accessibili per gli altri utenti.

Perché queste domande dici?
Non volendo intasare la tua inbox ti chiediamo di raccontarci un minimo di te per poterti inviare solo i contenuti interessanti.

E tu? Sai padroneggiare l'intervista?
Scoprilo in questo quiz!

Scegliere le domande per l’intervista , creare il set ed illuminare il protagonista, usare il microfono adatto. Sono queste scelte che separano il tuo film indipendente da un documentario di successo. Uno di quelli che vince i festival!

È cruciale per ogni documentarista saper fare un’intervista perfetta.

Hai qualche dubbio? Parliamone

Lasciaci un recapito,
ti contattiamo noi!